Chicago

Road Trip

premessa

Questo è un diario del mio viaggio di 3 settimane in USA.

Prima di Chicago

Vista la distanza che separava le ultime 3 tappe, ho deciso da qui in poi di usare l’aereo, American Airlines per essere precisi. Non male e non costoso e inltre alcuni voli hanno il wi-fi a bordo (a pagamento si intende).

Chicago

A dire il vero io Chicago me l’aspettavo diversa. So che essendoci andato in piena estate era strano che facesse freddo, ma alla fin fine sempre così viene dipinta, come una città fredda. Invece mi sono ritrovato in pieno clima estivo, con spiaggie piene e tanto sole.
Iniziamo col dire che il lago Michigan, dove si affaccia la città, è abbastanza grande da non riuscire a vedere l’altra sponda, neanche dall’aereo, creando l’illusione piacevole di città di mare. Per orientarsi io taglierei la citta nel mezzo usando il Chicago River come punto di riferimento.
Il mio hotel si affacciava sul Grant Park, grande zona verde a sud del fiume. Questo parco, confina a nord con il Millenium Park e a sud con il Museum Campus. All’inizio del Millenium Park si trova l’Istituto di Arte di Chicago, la cui foto trovate a inizio articolo.

read more

Washington, DC

Road Trip

premessa

Questo è un diario del mio viaggio di 3 settimane in USA.

Prima di Washington, DC

Questa volta ho deciso di usare il treno, dalla stazione di South Station di Boston alla Union Station di Washington. Il biglietto è stato particolarmente costoso ma volevo comunque provare. Comunque il treno dell’Amtrak ci ha messo 6 ore e mezza passando per New York, Philadelphia e altri bei posti sulla east coast. Aggiungo WiFi free e prese per la corrente che almeno il con il laptop il tempo passa più velocemente.

Washington, DC

La città non è molto vecchia ed è stata costruita per essere espressamente la capitale del paese. Enormi palazzi neoclassici disposti seguendo le strade principali che si diradano a raggio dall’US Capitol e dalla White House.
Devo ammettere che non sono andato molto più in la’ del National Mall, l’enorme area, che è anche un parco nazionale, che va dal Campidoglio al Lincoln Memorial. La prima parte, fino al Washington Monument, e circondata dai musei appartenenti allo Smithsonian. Un posto anche carino ma vi posso assicurare che in agosto con il calore e insetti di eccezionale grandezza non è proprio l’ideale per una camminata. Forse per quello c’erano pochissime persone durante il weekend.

read more

Boston

Road Trip

premessa

Questo è un diario del mio viaggio di 3 settimane in USA.

Prima di Boston

Per arrivare a Boston, Massachusetts ho usato l’autobus. Di per se è una scelta economica, il biglietto è costato 17$ e in confronto al costo del treno ( 160$ ) mi sembra ottimo. Ho scelto Megabus, compagnia che avevo già usato in precedenza in Inghilterra: Wifi free, aria condizionata e sedili comodi, tutto a 17$ ( e poteva anche costare meno, sono io che ho deciso il giorno prima ). Il brutto è che ci vogliono 4 ore e mezza contro le 3 del treno. Certo non è molto, ma su lunghe distanze non conviene ( ne parlerò nella prossima tappa). Inoltre il Wifi faceva pena, ma era un problema dell’autobus e non generico di Megabus.

Boston

Non ho molto da dire visto che ci sono rimasto solo un giorno e mezzo. Bella città, non molto grande ( almeno il centro ) e quindi ci si può muovere facilmente a piedi anche se ci sono una discreta quantità di metropolitane.

read more

New York City

Road Trip

premessa

Questo è un diario del mio viaggio di 3 settimane in USA.

Prima di New York

Io sono una persona meticolosa, tendo a programmare in anticipo le cose che possono portare a ritardi con risultati disastrosi come per un volo. Avendo il volo alle 10 di mattina avevo programmato di arrivare in aeroporto 2 ore e mezza prima e quindi prenoto il cab per arrivare li in orario con un margine massimo di 30 minuti. Tutto bene finche il tassista decide di prendere una strada altamente trafficata. Dopo avergli chiesto di cambiare strada facendogli pure vedere sul mio iPhone che ci sono strade alternative meno trafficate lui decide di ignorarmi e che quella era l’unica strada possibile. Il risultato che arrivo all’aereo porto alle 8:50, entro nel terminal, faccio il biglietto al chiosco automatico e mi metto in fila per la valigia. Due minuti dopo il tizio della United che mi controlla il biglietto mi dice che i voli per New York non partono da quel terminal (come detto sul sito della United), ma dal terminal 4; da quel terminal si va solo sulla west coast.
Vado a prendere il treno per il terminal 4 (che passa ogni 15 minuti, vorrei far capire che in un aeroporto questo è ridicolo) e mi ritrovo ad arrivare alle 9:15 al terminal, e la fila per i bagagli qui e lunghissima. Comunque il tizio dei biglietti mi dice che e troppo tardi e che dovevo presentarmi prima (e quasi prendevo il mio laptop e glie lo fracassavo in testa) e quindi devo prendere un altro volo. Mi danno un biglietto standby, che vuol dire che devo attendere per il primo volo con posti liberi. Arrivo al gate del volo delle 12 e li ci si incontra con quelli nella mia situazione, in totale una decina. Il volo delle 12 è completo e quindi ci appende allegramente e quindi dobbiamo aspettare quello delle 4. Anche se il tizio alle banco di imbarco ci aveva detto che era tutto pieno per i prossimi 5 giorni (cazzata assurda perché dall’iphone potevo prenotare su quei voli) finalmente dopo 7 ore ci imbarcano tutti sul volo delle 4 che pure essendo grande la metà di quello delle 10 aveva decine di posti liberi (alla faccia del tutto prenotato). Finalmente dopo 7 ore di volo si arriva a New York. Totale 18 ore.

read more

Attivare la nuova Google bar

google tutorial

Google sta sperimentando da un po’ una nuova barra, unificando anche la grafica dei servizi. La grafica temporanea era il logo Google convertito in dropdown dei servizi, con sempre sul lato sinistro il vostro account e google+.

La nuova versione invece torna alla cara vecchia (?) barra nera, molto più comoda della tendina, un font leggermente più grande e nuove posizioni per i servizi. Inoltre Google ha sostituito la vecchia ricerca video con il link YouTube.

Per attivare la nuova barra è necessario inviare un comando sulla console javascript, quindi eseguite uno dei comandi qui sotto a seconda del vostro browser:

  • Opera (Ctrl+Shift+I) o (Cmd+Alt+I)
  • Firefox (Ctrl+Shift+K) o (Cmd+Alt+K)
  • Internet Explorer (F12)
  • Chrome (Ctrl+Shift+J) o (Cmd+Alt+J)
  • Safari (Ctrl+Shift+I) o (Cmd+Alt+I)

quindi incollate il codice qui sotto e premete invio.

Questo creera un cookie per visualizzare la nuova barra.

Mi raccomando, se usate Google Italia cambiate domain=.google.com con domain=.google.it. Stessa cosa per qualunque altro paese (usate questo codice almeno una volta con .com, molti servizi come gmail usano sempre il dominio originale).

read more
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. »