Posts Tagged Javascript

Attivare la nuova Google bar

google tutorial

Google sta sperimentando da un po’ una nuova barra, unificando anche la grafica dei servizi. La grafica temporanea era il logo Google convertito in dropdown dei servizi, con sempre sul lato sinistro il vostro account e google+.

La nuova versione invece torna alla cara vecchia (?) barra nera, molto più comoda della tendina, un font leggermente più grande e nuove posizioni per i servizi. Inoltre Google ha sostituito la vecchia ricerca video con il link YouTube.

Per attivare la nuova barra è necessario inviare un comando sulla console javascript, quindi eseguite uno dei comandi qui sotto a seconda del vostro browser:

  • Opera (Ctrl+Shift+I) o (Cmd+Alt+I)
  • Firefox (Ctrl+Shift+K) o (Cmd+Alt+K)
  • Internet Explorer (F12)
  • Chrome (Ctrl+Shift+J) o (Cmd+Alt+J)
  • Safari (Ctrl+Shift+I) o (Cmd+Alt+I)

quindi incollate il codice qui sotto e premete invio.

Questo creera un cookie per visualizzare la nuova barra.

Mi raccomando, se usate Google Italia cambiate domain=.google.com con domain=.google.it. Stessa cosa per qualunque altro paese (usate questo codice almeno una volta con .com, molti servizi come gmail usano sempre il dominio originale).

read more

Google Buzz Widget

Mootools Plugin

google buzz widge

Visualizza la demo

Google ha deciso di buttarsi nel social network, e lo fa con Google Buzz. Un aggregatore di post da buzz, blog, twitter, feedfriends, youtube, flickr, e google reader. Almeno da questi per adesso. Ma è possibile integrarlo nel nostro sito web?
Sarebbe come avere i nostri ultimi tweet, ma decisamente più potente. E’ Google stessa a darci la risposta, grazie alle Google Buzz Api. Anche se molto limitate possiamo facilmente avere un feed in formato ATOM grazie a questo semplice url:

http://buzz.googleapis.com/feeds/{user}/public/posted

in cui {user} non è altro che il nostro nome utente, cioè quello con cui possiamo vedere il profilo su google, da http://www.google.com/profiles/{user}. Purtroppo per via della distribuzione può essere recuperata solo tramite JSONP.

read more

Validate Form V2

Allora, ho fatto attendere anche troppo questa nuova versione di validate form. La nuova versione “dovrebbe” funzionare con tutti i browser e richiede mooTools 1.11.

demo

Lo script è leggermente diverso dal precedente. Per prima cosa richiede che il form abbia la classe “validate-form”. Comunque la classe può essere cambiata dalla riga del js:

var validate_class_c="validate-form";

Come nel vecchio, anche qui si basa su un campo nascosto di nome “required” con un value contenente gli id dei campi da controllare del tipo:

<input type="hidden" name="required" value="nome,cognome" />

in questo modo verranno controllati gli input con gli id “nome” e “cognome”.
in caso siano di value vuoto lo script inserirà a un nuovo campo di tipo span con una particolare classe.

read more
  1. 1
  2. 2